ARTICOLAZIONE TERRITORIALE DI FONDIMPRESA CONFINDUSTRIA TRENTO, CGIL, CISL E UIL DEL TRENTINO.

  • Home
  • Condivisione piani formativi

Condivisione dei Piani Formativi

Per la presentazione di un piano formativo presentato dall’Azienda sul proprio Conto Formazione, è necessario allegare l’Accordo tra le Parti (Azienda e Sindacati) che ne condividono finalità, contenuti e modalità di realizzazione.

Il 22 novembre 2017 è stato sottoscritto un aggiornato Protocollo di Intesa su criteri e modalità per la condivisione, tra le parti sociali, dei piani formativi”.

Il nuovo Protocollo d’Intesa è in vigore dal 1° gennaio 2018.

In sede territoriale, è vigente uno specifico Accordo inizialmente sottoscritto il 26 marzo 2018. L’accordo recepisce il “Protocollo di Intesa su criteri e modalità per la condivisione, tra le parti sociali, dei piani formativi” del 22 novembre 2017, precisando in dettaglio i livelli della condivisione.


Note tecnico operative generali

ai Protocolli d’Intesa “Criteri e modalità per la condivisione, fra le parti sociali, dei piani formativi”

Al fine della condivisione tra le parti sociali dei Piani presentati dalle aziende a valere sul Conto di Sistema e sul Conto Formazione, si forniscono le seguenti indicazioni tecnico operative, volte alla corretta stipulazione in Trentino degli ACCORDI DI CONDIVISIONE, necessari per la presentazione dei Piani.


Accordi di condivisione

Livelli di stipulazione degli accordi di condivisione e relativi modelli da utilizzare.

Piano formativo aziendale nelle imprese in cui sia presente la RSU

Piano formativo aziendale nelle imprese in cui sia presente la RSU: è necessario dare informazione e proporre la condivisione del Piano alle RSU. Il testo dell’accordo dovrà evidenziare che la condivisione del piano formativo è avvenuta con la maggioranza delle RSU elette, specificando nella pagina di apposizione delle firme che i firmatari rappresentano le “RSU a maggioranza”.

Piano formativo aziendale nelle imprese in cui siano presenti una o più RSA

Piano formativo aziendale nelle imprese in cui siano presenti una o più RSA: è necessario dare informazione e proporre la condivisione del Piano alle RSA presenti. Il testo dell’accordo di condivisione dovrà evidenziare che la condivisione del piano formativo è avvenuta almeno con la/le RSA, ancorché diversa da Cgil, Cisl e Uil, destinataria/e della maggioranza delle deleghe relative ai contributi sindacali, conferite dai lavoratori dell’azienda nell’anno precedente (ai sensi del Testo Unico sulla Rappresentanza del 10 gennaio 2014).

Piano formativo aziendale nelle imprese prive di rappresentanza sindacale, ma con presenza di iscritti con delega a Organizzazioni Sindacali

Piano formativo aziendale nelle imprese prive di rappresentanza sindacale, ma con presenza di iscritti con delega a Organizzazioni Sindacali: è necessario dare informazione, con l’invio del Piano alle federazioni di categoria di Cgil Cisl Uil del Trentino del settore in cui la azienda opera, e richiedere la condivisione alle/e federazione/i di categoria con iscritti in azienda, che sono tenute a formalizzare il proprio parere entro 20 giorni dalla data di ricevimento. La condivisione del piano formativo da parte delle ooss avviene a maggioranza delle deleghe relative ai contributi sindacali, conferite dai lavoratori dell’azienda nell’anno precedente (ai sensi del Testo Unico sulla Rappresentanza del 10 gennaio 2014)

Piano formativo aziendale nelle imprese del settore edile prive di rappresentanza sindacale

Piano formativo aziendale nelle imprese del settore edile prive di rappresentanza sindacale: è necessario dare informazione, con l’invio del Piano formativo, alle federazioni di categoria di Cgil Cisl Uil, e richiedere la condivisione alle/e federazione/i di categoria FILCA/CISL, FILLEA/CGIL, FENEAL/UIL, che sono tenute a formalizzare il proprio parere entro 20 giorni dalla data di ricevimento. La condivisione del piano formativo da parte delle ooss avviene a maggioranza delle deleghe relative ai contributi sindacali, conferite dai lavoratori dell’azienda nell’anno precedente (ai sensi del Testo Unico sulla Rappresentanza del 10 gennaio 2014), come risultanti dai dati registrati presso la cassa edile.

Piano formativo aziendale nelle imprese prive di rappresentanza sindacale e senza iscritti con delega

Piano formativo aziendale nelle imprese prive di rappresentanza sindacale e senza iscritti con delega: è necessario sottoporre la proposta di condivisione del Piano alla apposita Commissione Paritetica Territoriale costituita da Confindustria Trento e Cgil, Cisl e Uil del Trentino, che opera secondo una Procedura dedicata ed è tenuta a formalizzare il proprio parere entro 20 giorni dalla data di ricevimento.

FAC SIMILE Accordo di condivisione del piano formativo CPT

Condivisione dei Piani Formativi da parte della Commissione Paritetica Territoriale

PROCEDURA
Modalita’ di presentazione della proposta di condivisione da parte dell’azienda

L’azienda invia, tramite PEC, all’indirizzo cpt_tn@pec-neispa.com , il Piano formativo su formulario Fondimpresa, il fac-simile di “Accordo di condivisione” previsto in Trentino, precompilato nelle parti di competenza (in formato word) e la “Dichiarazione di responsabilità”, resa su carta intestata dell’impresa, nella forma prescritta.

Scopri qui come presentare il tuo Piano Formativo

Fac simile accordo di condivisione del piano formativo CPT

Dichiarazione di responsabilità CPT

Tempistiche

Dal momento dell’arrivo della comunicazione aziendale, la Commissione paritetica è tenuta ad esaurire la procedura di condivisione entro 20 giorni. La Commissione si riunirà secondo calendario prefissato periodicamente (di norma 2 volte al mese). La documentazione da presentare all’esame dalla Commissione, dovrà pervenire entro le ore 12.00 del giorno precedente la riunione della Commissione.

Comunicazioni da parte della commissione

La Commissione, qualora non sussistano impedimenti, firma il verbale di condivisione del piano formativo e ne dà comunicazione all’azienda, che provvede al ritiro del documento. La Commissione può richiedere eventuali correzioni o integrazioni.

NOTA BENE: Il verbale di condivisione non autorizza il Piano né autorizza l’avvio anticipato del medesimo

CALENDARIO APPUNTAMENTI
Lun
Mar
Mer
Gio
Ven
Sab
Dom
l
m
m
g
v
s
d
26
27
28
29
1
2
3
4
5
6
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
23
24
25
26
27
28
29
30
31
07 Mar
07/03/2024    
8:00 am – 6:00 pm
Per informazioni sulle modalità di condivisione e sulle scadenze è possibile rivolgersi a:Confindustria Trento – Area Education e FormazioneTel. 0461 360005 E-mail: education@confindustria.tn.it
22 Mar
22/03/2024    
8:00 am – 6:00 pm
Per informazioni sulle modalità di condivisione e sulle scadenze è possibile rivolgersi a:Confindustria Trento – Area Education e FormazioneTel. 0461 360005 E-mail: education@confindustria.tn.it
Evento del 07/03/2024
Evento del 22/03/2024

COMMISSIONE PARITETICA TERRITORIALE:
Per informazioni sulle modalità di condivisione e sulle scadenze è possibile rivolgersi a:
Confindustria Trento – Area Education e Formazione
Tel. 0461 360005
E-mail: education@confindustria.tn.it

           

SPORTELLO DI INFORMAZIONE, PROMOZIONE E ASSISTENZA TECNICA

Informiamo gli utenti che lo Sportello è aperto nelle seguenti giornate:

  • Lunedì:

  • 14.00 – 18.00
  • Da Martedì a Giovedì:

  • 08.30 – 12.30 e 14.00 – 18.00
  • Venerdì:

  • 08.30 – 12.30
Indirizzo email dedicato:
sportello-trento@fondimpresa.tn.it

CONTATTI SEDE TRENTO

  • Palazzo Stella - Via A. Degasperi, n. 77

  • +39 0461 360066-76

  • +39 0461 933551

  • at-trento@fondimpresa.tn.it

  • fondimpresatrento@pec-neispa.com

  • C.F e P.IVA: 02024880227

CONTATTI SEDE NAZIONALE

  • Via dei Villini, 3/a - 00161 Roma

  • +39 06 695421

  • segreteria@fondimpresa.it

  • fondimpresa@pec.it


© 2022 Fondimpresa. Tutti i diritti riservati